PREMI E RICONOSCIMENTI

Pescara assegna Delfino d'Oro a Carlo Vanzina

Lui, Ennio Flaiano era amato, ma anche schiacciato dal mito di D'Annunzio

Nel giorno della festa del patrono San Cetteo cerimonia di consegne dei Ciattè e dei Delfini d'oro: fra i premiati anche il noto produttore cinematografico e scenografo Enrico Vanzina, già vincitore nel 2010 del Premio Flaiano. "Sono fiero ed orgoglioso di ricevere questo Delfino d'oro. C'era grande amicizia che legava mio padre (Steno) a Flaiano e questo mi ha fatto tornare alla memoria questa amicizia antica con Flaiano che ho conosciuto bene. Ho vinto anche il Flaiano che ritengo questo premio uno dei più importanti in assoluto, e l'amicizia che c'era tra la mia famiglia e Flaiano era grande".
Vanzina ha anche parlato di Pescara fra D'Annunzio e Flaiano: "Credo che D'Annunzio non abbia bisogno di appoggi, Flaiano invece credo vive oggi a Pescara una strana storia, nel senso che la città, che lo ama molto, non lo riconosce però abbastanza. È stato un po' schiacciato dalla fama e dal mito di D'Annunzio, ma penso che nel tempo però Ennio Flaiano ritroverà accanto a D'Annunzio il suo posto naturale".

Categoria: